fbpx

“Calle nel fiume” di Rosanna Cordaz

Recensione dell'Opera


Un realismo quotidiano, fatto di attenzioni a piccoli particolari, di interesse per la figura umana nelle pose sensuali e voluttuose del corpo femminile, di paesaggi e scorci di borghi che catturano la vita. Questo caratterizza l’arte di Rosanna Cordaz, artista ligure la cui ricerca pittorica è condotta dalla forza del colore e da un approccio istintivo, emozionato dinanzi all’esistenza che si muove, muta e porta con sé attimi di vissuto…

Sensazioni e sentimenti vengono registrati nelle pennellate di colore che a volte sono vibranti di pathos, altre volte distese e pacate, ognuna recante un diverso messaggio, una diversa percezione, custodi di un codice emotivo di cui l’artista si fa sensibile interprete.

Nascono allora opere come “Calle nel fiume” cariche di una drammaticità emozionale diretta da un cromatismo esuberante e allo stesso tempo velato, adombrato, quasi a richiamare alla mente la lezione impressionista “dell’impressione visiva della realtà” in cui sono luce e colore ad agitare i moti dell’animo, a far emergere diversi stati emotivi. I soggetti della natura si compongono nel colore e così il bianco delle calle emerge da una folta vegetazione in cui s’incontrano i verdi con i rossi, i gialli con i rosa, gli arancioni con i bruni ed il dipinto assume tinte delicate in una sintesi eloquente tra significato e significante. Immersi nella spazialità della tela, si stendono poi gli azzurri del cielo, in alto, e delle acque, in basso, queste ultime dipinte come materia riflettente che nell’aura evanescente  della composizione assumono i connotati dello specchio dell’anima.

IFF